AFFIDAMENTO DI LAVORI IN APPALTO


La vigente normativa,  i rapporti con le imprese appaltatrici o i lavoratori autonomi nel caso di affidamento di lavori da svolgersi presso le nostre sedi o comunque facenti parte del nostro ciclo produttivo, pone a carico dell'INFN alcuni obblighi:


Al fine di adempiere a quanto sopra riportato si richiama tutti ad una corretta gestione dei rapporti con le imprese appaltatrici e/o con i lavoratori autonomi che eseguono qualsiasi tipo di lavori all’interno delle nostre sedi o comunque su attrezzature o materiali di proprietà della Sezione INFN di Milano.
  (per meglio definire la situazione si allegano ESEMPI DI LAVORAZIONI CHE RIENTRANO NEL CAMPO DI APPLICAZIONE)



PROCEDURA PER L'APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA


La procedura da seguire si differenzia a seconda che i lavori presentino o meno rischi da interferenza (VERIFICA LA DEFINIZIONE E GLI ESEMPI)

IN ASSENZA DI INTERFERENZE

IN PRESENZA DI INTERFERENZE



CORRETTA GESTIONE DEI RAPPORTI CON LE IMPRESE APPALTATRICI E I LAVORATORI AUTONOMI

Ai fini del rispetto dell’autonomia gestionale delle imprese appaltatrici e dei lavoratori autonomi ed allo scopo di evitare l’indebita assunzione di responsabilità, in materia di sicurezza sul lavoro, è importante specificare esattamente il lavoro da svolgere al momento dell'ordine in modo da evitare di interferire con il personale della ditta fornitrice durante l'esecuzione dei lavori.
In particolare è opportuno evitare di impartire ordini o direttive al personale della ditta fornitrice, nonché esercitare alcuna influenza sullo svolgimento dell'altrui attività lavorativa, in merito alle varie fasi lavorative o alle operazioni da compiersi, neppure per richiamare misure comportamentali di natura prevenzionistica.
In quest’ultimo caso, eventuali irregolarità dovranno essere tempestivamente segnalate al Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione; nei casi di imminente pericolo e/o di situazioni che possono compromettere la incolumità delle persone o la sicurezza delle installazioni, si dovranno all’istante bloccare i lavori o fare interrompere l’azione pericolosa. I conseguenti provvedimenti saranno adottati in accordo con il Responsabile della ditta fornitrice.
In generale Vi invito è opportuno non concedere in uso utensili, attrezzature o apparecchiature di proprietà della Sezione. Se ciò si rendesse necessario ricorrete alla formalizzazione di un “Contratto di Comodato”
E' bene ricordare il divieto di non accedere ad eventuali zone interessate ai lavori e opportunamente evidenziate, cintate o segnalate con apposita cartellonistica.